.
Annunci online

 
UnpoliticallyCorrect 
Men never do evil so completely and cheerfully as when they do it from religious conviction
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Magdi Allam
memri
Daniel Pipes
Faith Freedom
Prophetofdoom
jihadwatch
tocqueville
Beppe
Islaminitsownwords
Corriere Della Sera
littlegreenfootballs
NeilDoyle
Victims of Saddam's Regime
PartigianoWilliam
Apostates of islam
victims of jihad
Il Lupo
barbara
SauraPlesio
IlCialtrone
kiki-e
Puffolottiaccident
Dolomitengeist
Milleeunadonna
Iostoconoriana
FranceEchos
Free Translation
  cerca

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

free counters


 

Diario | Insight |
 
Diario
1visite.

15 luglio 2009

«La guerra dei chewing-gum»

La polizia di Gaza accusa Israele di passare dalle bombe alle gomme che "stimolano" l'appetito sessuale

Chewing-gum che stimolano la libido sarebbero stati distribuiti dagli uomini dell'intelligence israeliana nella striscia di Gaza allo scopo di "corrompere i giovani palestinesi". E' l'incredibile accusa avanzata da Islam Shahwan, portavoce della polizia di Gaza, secondo il quale Israele intende in questo modo "distruggere" le generazioni più giovani dei palestinesi. Lo riferisce oggi il sito web del quotidiano 'Yedioth Ahronoth', secondo il quale alcuni sospetti, o come li definisce Shahwan "spacciatori", che avrebbero distribuito le gomme 'incriminate' sarebbero stati arrestati e avrebbero confessato di averle ricevute dagli israeliani. Secondo quanto riporta il quotidiano, all'origine dell'indagine della polizia palestinese ci sarebbe la denuncia di un uomo di Gaza, la cui figlia avrebbe masticato una di queste gomme afrodisiache, provandone gli indesiderati effetti. Shahwan ha rivelato, inoltre, che le autorità palestinesi avrebbero messo le mani su alcune partite di questi chewing-gum che incrementano l'appetito sessuale nei pressi del valico di Karni. qui

13 luglio 2009

Islam in Italia

(…) E cosa si intende per escissione femminile?  C'è difatti una grossa differenza tra la circoncisione di cui parla la Shari'ah, operazione che, se nell'uomo è ben nota, nella donna consiste nell'asportazione dei lembi delle grandi labbra, operazione priva di rischi per la salute della donna, raccomandabile per ragioni igieniche, e che - sia detto sottovoce - ha anche il piacevole effetto di rendere più soddisfacente l'atto sessuale. (…) Talib

(…) Noi non ci vergogniamo a raccomandare ogni pratica islamica, poiché esse non sono affatto illegali e sappiamo difenderci legalmente. Dunque non mi vergogno certo di raccomandare ai miei fratelli e sorelle la poligamia, ove vi siano le condizioni, così come la copertura integrale delle donne, la sunna della "circoncisione femminile" (…) e ogni altra pratica che desta scandalo nella mente perbenista e ipocrita dei miscredenti. Yusuf fabbosko, Bologna qui

sfoglia
giugno        agosto