.
Annunci online

 
UnpoliticallyCorrect 
Men never do evil so completely and cheerfully as when they do it from religious conviction
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Magdi Allam
memri
Daniel Pipes
Faith Freedom
Prophetofdoom
jihadwatch
tocqueville
Beppe
Islaminitsownwords
Corriere Della Sera
littlegreenfootballs
NeilDoyle
Victims of Saddam's Regime
PartigianoWilliam
Apostates of islam
victims of jihad
Il Lupo
barbara
SauraPlesio
IlCialtrone
kiki-e
Puffolottiaccident
Dolomitengeist
Milleeunadonna
Iostoconoriana
FranceEchos
Free Translation
  cerca

Thousands of Deadly Islamic Terror Attacks Since 9/11

free counters


 

Diario | Insight |
 
Diario
1visite.

3 agosto 2009

Convertiti

«Du'a contro i non Musulmani»

domanda: per quanto riguarda il fatto di andare agli estremi nella supplica della preghiera per la distruzione assoluta di tutti i non Musulmani e perchè essi vengano eliminati dall'esistenza, cosa è stato legiferato a questo proposito?

risposta: ciò che è legiferato nella supplica, è di pregare soltanto contro i trasgressori tra i non Musulmani. Questo poichè il Profeta (sallAllahu 'alayhi wa sallam) ogni volta che supplicava nella preghiera, specificava solo i trasgressori tra di essi. Egli non pregava contro tutti loro complessivamente. Invece, egli diceva ad esempio "O Allah, condanna questa persona e quella tribù". Egli non includeva assolutamente ogni singola persona che non crede. qui

"Egli non includeva assolutamente ogni singola persona che non crede”. Bontà sua.

1)      Tutti i non musulmani, non credendo in Maometto e nei cinque pilastri, sono di fatto dei trasgressori.

2)      E’ normale, secondo voi, anche solo desiderare la “distruzione assoluta” di tutte le persone che non professano la nostra fede?

14 luglio 2009

Convertiti

"Non raccomando di sposare le donne non Musulmane!"

Per quanto riguarda sposare gli adoratori di idoli o i comunisti allora non è permesso, non è nemmeno permesso sposare i Buddisti.

Per quanto riguarda le donne del libro (Ebree e Cristiane) che sono caste e che sono note per la loro castità, astinenza e virtù e sono lontane da tutti i mezzi di fornicazione e sono illibate e non corrotte, allora è consentito all'uomo Musulmano sposare la donna casta e incontaminata dalla gente del libro. Pertanto le donne caste dalla Gente del Libro è consentito sposarle. E la donna casta è la donna libera e pura e incontaminata e nota per la sua castità (che non ha ragazzi), quindi da quando esse sono state conosciute per questo?!

Perciò il consiglio è di non sposarle, ma se voi doveste trovare una donna casta -ed è testimoniato che essa è casta- allora è consentito sposarla; ma è meglio non sposarla, poichè è un mezzo per l'uomo per diventare un Cristiano a causa del suo amore verso di lei, e i suoi figli potrebbero diventare Cristiani dopo di lui durante la sua vita o dopo la sua morte. E non vi è alcuna forza o potere, tranne che con Allah. Quando è stato noto che esse sono caste (le donne non Musulmane) in America o in Inghilterra o in altri luoghi? Questo è molto dannoso. qui

Concordo, mai sposare un islamico. Se lo dico io  è "razzismo, xenofobia, islamofobia, pregiudizio e odio", se lo dicono loro è "diritto di professare liberamente la propria fede religiosa".

13 luglio 2009

Islam in Italia

(…) E cosa si intende per escissione femminile?  C'è difatti una grossa differenza tra la circoncisione di cui parla la Shari'ah, operazione che, se nell'uomo è ben nota, nella donna consiste nell'asportazione dei lembi delle grandi labbra, operazione priva di rischi per la salute della donna, raccomandabile per ragioni igieniche, e che - sia detto sottovoce - ha anche il piacevole effetto di rendere più soddisfacente l'atto sessuale. (…) Talib

(…) Noi non ci vergogniamo a raccomandare ogni pratica islamica, poiché esse non sono affatto illegali e sappiamo difenderci legalmente. Dunque non mi vergogno certo di raccomandare ai miei fratelli e sorelle la poligamia, ove vi siano le condizioni, così come la copertura integrale delle donne, la sunna della "circoncisione femminile" (…) e ogni altra pratica che desta scandalo nella mente perbenista e ipocrita dei miscredenti. Yusuf fabbosko, Bologna qui

12 luglio 2009

Convertiti

La differenza tra i mushrikeen ed i kuffaar, e a quale categoria appartengono gli ebrei e i cristiani? Qual è la differenza tra mushrikeen e kuffaar? Sono gli ebrei e cristiani mushrikeen o kuffaar?

(...) Gli ebrei e i cristiani sono entrambi kaafir e mushrikeen. Essi sono kaafir, perché negano la verità la respingono. E sono mushrikeen perché venerano qualcuno all’infuori di Allaah.

Allaah dice (significato del verso): "Dicono i giudei: «Esdra è figlio di Allah»; e i nazareni dicono: «Il Messia è figlio di Allah». Questo è ciò che esce dalle loro bocche. Ripetono le parole di quanti già prima di loro furono miscredenti. Li annienti Allah. Quanto sono fuorviati! Hanno preso i loro rabbini, i loro monaci e il Messia figlio di Maria, come signori all'infuori di Allah, quando non era stato loro ordinato se non di adorare un Dio unico . Non vi è dio all'infuori di Lui! Gloria a Lui ben oltre ciò che Gli associano!" [al-Tawbah 9:30, 31] (…)  
Shaykh 'Abd al-'Azeez ibn Baaz (che Allaah abbia misericordia di lui) ha detto, rifiutando quelli che dicono che la parola mushrikeen non può essere applicata alla gente della Scrittura: “E 'più probabile che il popolo del libro sia incluso tra i mushrikeen, uomini e donne, quando questa parola è utilizzata in termini generali. Perché i kuffaar sono indubbiamente mushrikeen. Di conseguenza è proibito loro di entrare in al-Masjid al-Haraam, perché Allaah dice (significato del verso): "O voi che credete, i politeisti sono impurità: non si avvicinino più alla Santa Moschea dopo quest'anno. E non temete la miseria, ché Allah, se vuole, vi arricchirà della Sua grazia . In verità Allah è sapiente, saggio." [al-Tawbah 9:28] qui

“Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete” (Matteo 7,15-16)

11 luglio 2009

Islam in Italia

«Ricapitoliamo la situazione, questa persona è sposata nel suo paese d'origine, ma vorrebbe sposarti per rendere lecito davanti a Dio il vostro rapporto, giusto? Allora, senza che egli debba abbandonare la prima moglie e la figlia, perchè non contempla semplicemente di sposare anche te, con un matrimonio solamente religioso (nikah) che abbia valore solo di fronte a Dio, e nessuna ripercussione ai sensi della legge italiana? Fermo restando che avendo due mogli, questa persona sarebbe obbligata a dividere il tempo, le risorse economiche, i doni, gli spazi, in maniera assolutamente eguale tra le due mogli; eventualmente facendo venire in Italia la sua prima moglie, in modo da poter gestire meglio la situazione e non privarla dei suoi diritti.» qui

7 luglio 2009

Convertiti: l’aspirante terrorista


«(…) A proposito delle foto nella mia pagina, le cambierò ma non perché considero bin Laden un cattivo musulmano o per paura delle opinioni dei kuffar, per quanto mi riguarda le persone come lui  sono i veri musulmani che seguono realmente il Corano e la Sunna. Lo rispetto davvero e inchallah un giorno andrò a combattere insieme a lui. (…)» Ibrahim Giuliano, Genova

4 luglio 2009

Convertiti

(…) La Shari`ah è valida fino alla fine dei tempi perchè è la Legge di Dio, che Dio ha nella Sua Conoscenza stabilito proprio per essere valida ovunque e fino alla fine dei tempi, e non c'è nulla da "aggiornare" o "riformare"; (…) Sapendo tutto, conoscendo tutto, tutto quello che è avvenuto, e che avverrà, Egli nella sua infinita saggezza e misericordia ha stabilito le regole e i precetti della Legge Sacra. (…) Allah ovviamente sa che le cose sarebbero andate così come sono andate, che l'Islam si sarebbe diffuso in tutto il mondo nelle condizioni più diverse, e che saremmo arrivati a questi tempi. E in base a questa conoscenza perfetta ha stabilito la Legge Sacra che abbiamo, evidentemente valida per ogni tempo e luogo.
Difatti, non c'è nulla - nel Corano, nella Sunna del Profeta (PBSL) che autorizzi a pensare che una parte del Corano (guarda caso quelle che sembrano più scomoda alla sensibilità occidentale) sarebbe dovuta prima o poi essere abrogata? Al contrario, è continuamente ripetuto che il Corano è immodificabile, che è il Monito, il Discrimine: vogliamo forse accusare di imperfezione il Corano, per seguire i nostri desideri ed i costumi culturali di questo o quel paese (compresi quelli europei), "riformando" quanto non abbiamo alcuna fonte tradizionale che ci dica che dobbiamo riformare? qui

L’infinita misericordia di Allah:

Se gli ipocriti [i miscredenti], coloro che hanno un morbo nel cuore e coloro che spargono la sedizione non smettono, ti faremo scendere in guerra contro di loro e rimarranno ben poco nelle tue vicinanze. Maledetti! Ovunque li si troverà saranno presi e messi a morte.  Questa è stata la consuetudine di Allah nei confronti di coloro che vissero precedentemente. Non troverai alcun cambiamento nella consuetudine di Allah. In verità Allah ha maledetto i miscredenti ed ha preparato per loro la Fiamma.  [33: 60-64]

Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano. [2: 193]

O voi che credete, combattete i miscredenti che vi stanno attorno, che trovino durezza in voi. Sappiate che Allah è con i timorati. Quanto a coloro che hanno una malattia nel cuore, essa aggiunge sozzura a sozzura e muoiono nella miscredenza. [9:123-125]

Preparate, contro di loro, tutte le forze che potrete [raccogliere] e i cavalli addestrati per terrorizzare il nemico di Allah e il vostro e altri ancora che voi non conoscete, ma che Allah conosce. Tutto quello che spenderete per la causa di Allah vi sarà restituito e non sarete danneggiati. [8:60]

Combattete coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati. [9:29]

La ricompensa di coloro che fanno la guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano la corruzione sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano loro tagliate la mano e la gamba da lati opposti o che siano esiliati sulla terra: ecco l'ignominia che li toccherà in questa vita; nell'altra vita avranno castigo immenso. [5:33]

27 giugno 2009

Islam in Italia

Dunque secondo te è giusto punire con la pena di morte l'apostasia.

Conosco molte storie di persone uscite dall’Islam che poi hanno sputato veleno sull’Islam e sui musulmani, per cui è legittimo punirli, per evitare la fitna. qui

"E' meglio per un uomo che un pezzo di ferro gli sia conficcato in testa, che toccare la mano di una donna a lui "estranea" [non-mahram]" qui

Domanda: è permesso cercare l'amicizia e l'aiuto dei miscredenti?
Risposta: no, cercare l'amicizia e l'aiuto dei miscredenti non è permesso. qui

“Ogni donna che chiede il divorzio senza un motivo legittimo, non sentirà la fragranza del Paradiso.” ...e questa è una severa minaccia. Quindi è incombente sulla donna che ella viva con suo marito e che lei lo ascolti e gli obbedisca in quello che corrisponde al Libro di Allah e alla Sunnah del Suo messaggero sallallaahu alayhi wa sallam e non chieda il divorzio da suo marito eccetto con una valida scusa. qui

23 giugno 2009

Convertiti

«JINN E UOMINI POSSONO SPOSARSI TRA LORO?»

"In alcune regioni, la credenza secondo la quale un tale matrimonio può avvenire è abbastanza diffusa. Qual è il valore di questa convinzione? Il matrimonio tra umani e Jinn può avere luogo, poiché Allah (SWT) dice a Shaytan il maledetto: "…Sii loro socio nelle ricchezze e nella progenie…"  (Corano XVII. Al-Isra' (Il Viaggio Notturno), 64)
Il Messaggero di Allah (s) ha detto: "Quando un uomo ha un rapporto con sua moglie e non dice: 'Nel Nome di Allah', anche Shaytan ha in quel momento un rapporto con quella donna" (riportato da ash-Shibli in: 'Akam al-Marjan').
Ibn Jarir riporta che Ibn 'Abbas (r) disse: "Quando un uomo ha un rapporto con la sua sposa mentre quest'ul-tima ha le mestruazioni, Shaytan lo precede. Ella allora concepirà e partorirà un ermafrodito (mukhannath). Questi ermafroditi sono i figli dei Jinn".
Ma che vuol dire partorirà? La donna rimane incinta realmente e quando nasce quest'essere è visibile, oppure tutto ciò non è visibile da noi umani?"

"In base alla fatawa più in seguito linkate, è possibile che i jinn abbiano rapporti con gli esseri umani; in ogni caso un matrimonio tra jinn ed esseri umani non è valido (Fiqh Hanafi)". qui

22 giugno 2009

Convertite

«Messaggio alla moglie del miscredente Paul Johnson»

"(…) La mia consolazione risiede nel fatto che i Mujâhidîn furono capaci di raggiungere il loro obiettivo con precisione, e di uccidere suo marito. Giuro per Allah che fui molto contenta quel giorno, poiché il vero terrorista era stato ucciso, dopo aver succhiato il sangue dei nostri bambini Musulmani. Non so se siate coscienti del fatto che noi vi detestiamo, Blasfemi. Vi odiamo fino all’osso." qui


(Paul Johnson)

19 giugno 2009

Convertite

"(…) Ho 40 anni e tre anni fa - stimolata dall'incontro con la persona che è poi diventata mio marito mi sono convertita all'Islam. (…) Quando mi sono resa conto che diventare mussulmana non voleva dire rinnegare ma sei mai completare tutto quello che c'è alle spalle del nostro percorso individuale e umano convertirmi mi è sembrata la cosa più naturale. Mi sono detta: nella vita bisogna andare avanti, non indietro. (…) Dopo una settimana sono stata aggredita malamente da mio marito per aver ricevuto una telefonata inaspettata da un ex collega che non sentivo da un anno e che certo io non avevo assolutamente cercato. Poi ho scoperto che non potevo dare la mano agli uomini. E poi discussioni su tutto, sui miei difetti, sui miei limiti, sulla mia incapacità di cucinare o di tenere una casa come farebbe una brava donna araba. Attenzione, tutto ciò io lo vivo anche in modo costruttivo ed in effetti ad un certo punto mi sono effettivamente resa conto grazie a lui che le abitudini che in me sono più radicate in realtà sono difetti e che se solo li riconosco come tali possono essere corretti. (…) Certo ho accettato fin dall'inizio di perdere i contatti con tutti quegli amici uomini con cui avevo puri rapporti di amicizia o di scambio di vedute. Non sono più andata al mare, io che mi sono sempre sentita un pesce! Questo perchè ho capito bene il senso della pericolosità della promiscuità non solo per il matrimonio ma anche per il percorso di fede". qui

17 giugno 2009

Convertiti

Innanzitutto premetto che non è nemmeno un anno che ho intrapreso un percorso di conoscenza più profonda verso l'Islam, con l'aiuto di libri, libricini e ovviamente Internet. (…) In un libricino che ho e anche sul web, prevale come caratteristica principale di Mohammed, la sua bontà d'animo, la sua magnanimità e la sua dolcezza, al punto che egli richiamava duramente i suoi compagni solo se facevano del male a qualche animale; infatti egli non sopportava la violenza.
Ecco allora perchè sono cosi' scosso e confuso:
1) la scorsa settimana sul canale satellitare EQQRA hanno narrato la seguente storia:
una ragazza incinta si è recata dal Profeta confessando che il bambino in grembo era frutto di un adulterio e perciò gli chiedeva cosa dovesse fare per espiare il suo peccato. Il Profeta ha risposto che una volta partorito il bambino avrebbe dovuto affidarlo a qualcuno e poi avrebbe dovuto subire la lapidazione.  Il bambino nasce e la ragazza torna dal Profeta, egli la respinge dicendole che il bambino aveva bisogno del suo latte, quindi di tornare (per essere lapidata) quando il bambino non avesse più bisogno del latte. La ragazza allora tornò più avanti e il Profeta la respinse ancora dicendole che il bambino nella sua prima infanzia aveva bisogno della propria mamma (e fin qui si nota la dolcezza del Profeta ma poi...). La ragazza torna dal Profeta dopo due anni e allora egli affida il bambino ad uno dei suoi compagni e fa eseguire la lapidazione.  Durante il macabro evento, uno schizzo di sangue della ragazza raggiunge Omar Ibn al Khattab e il profeta gli ordina di lanciare le pietre con meno violenza.... (finale che mi lascia perplesso...).
(…) Ho trovato per caso in alcuni siti delle testimonianze tratte dai Sahih di Bukhari, secondo le quali il Profeta avrebbe ucciso varie persone, anche ragazzini senza motivi gravi e torturate tante altre. Non posso negare che sono rimasto un po' confuso (...).  qui

16 giugno 2009

Convertiti

(…) I Musulmani dei nostri giorni hanno abbandonato il loro abbigliamento tradizionale e altre pratiche culturali per imitare i non-musulmani e seguirli in ciò che nuoce loro, invece che essere utile. Così, sono divenuti dei loro nei cattivi costumi. Se li volevano imitare, perché non l'hanno fatto costruendo per esempio aeroplani, armi sofisticate e balistiche? qui

11 giugno 2009

Convertite

«Al hamdulillah, io penso spesso alla possibilità che un giorno mio marito possa desiderare di risposarsi, e nonostante solo il pensiero mi faccia diventare gelosa, sarei d'accordo con lui, in particolare se decidesse di sposare una donna cristiana o ebrea che desideri ritornare all'islam... perchè in effetti è tramite lui che Allah swt mi ha mostrato la via giusta da seguire!!» qui

6 giugno 2009

Convertiti

Salam, avrei bisogno di una risposta al più presto possibile, oggi ho saputo della morte di una mia amica cristiana, volevo sapere se si può andar al cimitero a portare un semplice mazzo di fiori in segno dell'amicizia e affetto che provavo, oppure devo mandarci qualcuno al mio posto? Scusate l'impazienza, ma sto male per questa morte improvvisa. Aveva solo 23 anni.

E' proibito pregare per la salvezza dei non-musulmani morti: "Non è bene che il Profeta e i credenti chiedano il perdono per i politeisti - fossero anche loro parenti - dopo che è stato reso evidente che questi sono i compagni della Fornace". - Corano, IX, 113.

Grazie a tutti per le risposte, ma sono indecisa, forse e meglio se non vado...mi hanno detto che un mussulmano che entra in un cimitero cristiano puo sentire il dolore delle punizioni che Allah fa hai defunti, non so quanto sia vero, ma non essendoci risposte sicure evito.  qui

18 aprile 2009

Convertiti

«Da quando sono diventato musulmano, sapendo che il mangiare carne di maiale è illecito mi sono astenuto in quanto comandamento divino; senza andare a cercare le motivazioni scientifiche della sua nocività. Ma parlando una volta con un mio amico in moschea mi disse che alcuni scienziati islamici fra i tanti motivi che rende nocivo il maiale c'è quello che una volta alcuni figli d'Israele furono trasformati in porci.»  qui
«(…) La punizione della tomba può colpire tutti, anche i bambini.
» 
qui

26 marzo 2009

Testimonianza

E’ vero che per il Corano la testimonianza di una donna vale la metà di quella di un uomo?

«Non è assolutamente vero. Il Corano attribuisce agli uomini ed alle donne la stessa dignità e gli stessi diritti. Infatti se e` una donna ad essere sotto processo, la sua testimonianza vale quanto quella di un uomo. Se però  è chiamata a testimoniare in un processo contro terzi si preferisce che la sua testimonianza venga confermata da quella di un’altra donna, non perché  essa valga la metà  di quella di un uomo, ma solo perché  il Corano riconosce alla donna una maggiore sensibilità che potrebbe indurla ad alterare in qualche modo il suo racconto per evitare conseguenze troppo gravi per colui che è  sotto giudizio».

«(…) è che se una si dimentica l'altra la fa ricordare. spiegazione: perchè le donne hanno un lavoro più grande è quello di crescere i bambini e questo lavoro gli può far dimenticare qualcosa è per questo se una se dimentica l'altra la fa ricordare» qui

4 marzo 2009

Convertite

Convertita n. 1 : «Uno dei doveri della donna all'interno della famiglia è quello di obbedire al marito; la cosa vale anche tra fidanzati/persone innamorate/futuri sposi o che dir si voglia? Può l'uomo porre delle proibizioni, fare richieste quando non ancora sposati?».

Convertita n. 2: «Perchè non dovrebbe? Nei limiti di ciò che è lecito tra due che non sono sposati, non vedo il problema. Se devi obbedire (ovviamente non come un automa) lo devi fare sempre e sempre che le richieste siano conformi alla legge di Dio. Se non altro hai modo di conoscere di più quella persona. (…) Un promesso sposo potrebbe fare richieste o imporre proibizioni alla donna anche per via telefonica (per carità parlo di telefonate col consenso dei genitori!!!). Non ci sarebbe niente di male in questo». qui

"Femministe di sinistra", qualcosa da dire?
Perché nessuna "femminista di sinistra" si è presa la briga di parlare di questo o questo caso? Erano, evidentemente, in tutt’altre faccende affaccendate: qui

18 febbraio 2009

Convertite

«Io faccio del mio meglio per "ricordare" sempre cose che sembrano scontate o non rilevanti, ma invece sottolineano "l'umanità" della nostra religione e l'ovvia volontà del Creatore di rendere felici le creature che seguono la Via anche in questa vita.

Sono narrati almeno tre diversi hadith circa la circoncisione, ma io preferisco riportare questo, poiché lo ritengo più “sicuro” (opinione strettamente personale): Da Aicha (ra): Disse il Profeta sAaws: quando un uomo siede tra le quattro parti (braccia e gambe di sua moglie) e le due parti circoncise si incontrano, allora il ghusl è obbligatorio – Sahih Muslim 349

E nella 'Risala' di Ibn Abi Zayd al-Qayrawani, si legge: (…) per le bambine, il khifad (escissione) è raccomandabile". Con khifad però, va sottolineato con molta decisione, si intende che il 'taglio' deve essere limitato a quanto specificato (per esempio) da Ibn ‘Uthaymin in Al-Sharh al-Mumti’, 1/133-134  La circoncisione femminile viene fatta tagliando una piccolo parte di pelle che sembra la cresta di un gallo (il clitoride), sopra l’uscita dell’uretra. La Sunnah non è di tagliarla tutta, ma piuttosto una parte di essa. (…)

Il piacere femminile è da tenersi in grande considerazione e l’Islam accorda molta rilevanza alla gioia ed all’intesa fisica tra i due sposi. (…) Chi vuole, può farlo per seguire la sunnah, a cosa serve, lo abbiamo già detto: regola l'intensità del desiderio sessuale e migliora l'appagamento». Maria - qui e qui – che, sentendosi diffamata da  Ida Magli, scrive: «Ma non ne prova vergogna stà gente?».

«L’umanità della nostra religione»


(qui, via scettico72)

14 febbraio 2009

.

«D'altra parte, sono loro ad aver bisogno di avere certezze e conferme (tipico delle civiltà al tramonto). Noi non abbiamo bisogno di scrivere da qualche parte quella che è una realtà ben viva, forte e evidente. Più si affannano a smentirle, più adempiono alle profezie. 2000 anni fa San Pietro era un mitreo, tra duecento anni sarà una moschea (e che moschea!). Questo dovrebbe esser vissuto senza traumi o senza animosità: la tradizione romana era vera e giusta, il Cattolicesimo è vero e giusto, e la Rivelazione Muhammadiana è vera, giusta ed è il Sigillo delle altre due, unendo in un unica comunità l'umanità della fine del Ciclo, così come essa era unita ai suoi primordi sotto lo stendardo dell'Unica Tradizione Primordiale, ossia... l'Islam (al-Islam al-Dinu'l-Fitra)». qui

«D'altra parte, sono loro ad aver bisogno di avere certezze e conferme (tipico delle civiltà al tramonto)»


sfoglia
luglio